Per costruire, modificare o rimuovere un allacciamento è possibile richiedere prima un preventivo.

 

Con un contratto di fornitura attivo, sei tenuto a rivolgerti alla tua società di vendita.

Senza un contratto di fornitura attivo puoi richiedere il preventivo sempre a una società di vendita a tua scelta o direttamente a noi, in caso di:

  • richiesta di una o più nuove forniture (nuovo allaccio);
  • fornitura esistente cessata;
  • richiesta di spostamento di almeno quattro contatori da parte dell’amministratore di condominio;
  • richiesta di spostamento di colonne montanti effettuate da parte dell’amministratore di condominio;
  • richiesta di spostamento d’allacciamenti non attivi da parte di un richiedente diverso dal subentrante.

 

Per accertare la documentazione che ci invierai, indipendentemente dall’esito, sarà necessario per te sostenere il costo in base alla portata termica complessiva espressa in kW (Q) dell’impianto di utenza:

  • euro 47,00 (quarantasette/00) per Q minore o uguale di 35 kW;
  • euro 60,00 (sessanta/00) per Q maggiore di 35 kW e minore o uguale a 350 kW;
  • euro 70,00 (settanta/00) per Q maggiore di 350 kW (vedere anche “Costi a carico del Cliente finale”).

In aggiunta agli importi sopra indicati verrà richiesto un costo relativo all’attivazione della fornitura soggetta alla disciplina prevista dalla Deliberazione 40/14 (A40) in base al calibro del misuratore:

  • euro 30,00 (trenta/00) per contatore fino calibro G6 compreso;
  • euro 45,00 (quarantacinque/00) per contatore otre calibro G6.

ultimo aggiornamento 28 September 2018 08:42 UTC