È necessario eseguire l’accertamento sicurezza se si hanno impianti di utenza gas nuovi (nuovo allaccio), impianti di utenza modificati e impianti di utenza trasformati.

La trasmissione della documentazione per l’accertamento deve avvenire nel periodo di validità della richiesta di attivazione o di riattivazione: vale a dire entro 120 giorni dalla data richiesta riportata nel mod. Allegato H/40.

In particolare, i documenti tecnici obbligatori consentono di verificare che l’impianto di utenza gas sia stato eseguito a regola d’arte e sia mantenuto in stato di sicuro funzionamento in riferimento alla pubblica sicurezza. L’accertamento documentale ha esito positivo solo quando la documentazione esaminata risulta conforme a quanto previsto dalla legislazione e dalle norme tecniche vigenti in materia. 

L’attivazione della fornitura gas viene concessa solamente a fronte dell’esito positivo dell’accertamento.

 

La documentazione da presentare si compone di:

  • Allegato H/40 – Conferma della richiesta di attivazione/riattivazione della fornitura di gas;
  • Allegato I/40 – Attestazione di corretta esecuzione dell’impianto con tutti gli Allegati Tecnici Obbligatori necessari.

Entrambi i moduli, debitamente compilati con timbri e firme, devono presentare una data di compilazione non antecedente a quella della richiesta di attivazione o riattivazione (la data riportata nel mod. Allegato H/40).

Per maggiori informazioni sul regolamento della Delibera 40/2014/R/GAS ed i moduli H/40 e I/40 consultare il sito www.arera.it

Se siamo noi il tuo distributore di gas, per il recapito della documentazione richiesta per l’accertamento puoi inviare il tutto a:

Metano Sant’Angelo Lodigiano S.p.A.

Via Morzenti, 22/A – 26866 Sant’Angelo Lodigiano (LO)


ATTENZIONE: l’utilizzo di altri canali di invio (fax o e-mail), non consentirà l’avvio della pratica di accertamento.

Facsimile Allegato F/40 (deliberazione AEEGSI n. 40 del 2014)

File PDF 581 Kb

Scarica documento
Linee Guida CIG n.11

File PDF 2138 Kb

Scarica documento

Copertura assicurativa

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas.

La copertura assicurativa, prevista dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, è valida su tutto il territorio nazionale per:

  • clienti finali civili, ovvero clienti con consumi di gas annui inferiori o uguali a 200.000 metri cubi standard, esclusi gli usi per autotrazione;
  • usi ospedalieri con limite di consumo per l’accesso pari a 300.000 metri cubi standard.

Per maggiori informazioni clicca qui

ultimo aggiornamento Fri Oct 12 12:19:17 UTC 2018